Galleria foto

test

Galleria foto

Accesso all'area riservata

  1. Prima registrazione

    Nome e Cognome
    Indirizzo e-mail
    Password
    Ripeti password
  2. Hai dimenticato la password?
    Scrivi qui sotto il tuo indirizzo e-mail e clicca su Invia.

NEWSLETTER :: Registrazione

  1. Nome e Cognome
    Indirizzo e-mail
    Ente/Azienda
    Telefono
  2. Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 del Codice in materia di protezione dei dati personali, ANCD garantisce il rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati a carattere personale.

    I dati personali saranno utilizzati esclusivamente per lo svolgimento delle attività di relazione con l'Utente registrato e non saranno ceduti a terzi.

    In ogni momento è possibile rinunciare a ricevere la Newsletter di ANCD o chiedere la cancellazione, la modifica o l'aggiornamento dei dati personali, inviando una e-mail all'indirizzo ancd@ancd.it oppure cliccando sul link di rimozione automatica presente nelle singole comunicazioni.

09-02-2010 - Legge annuale sulla concorrenza. Antitrust invia segnalazione a Governo e Parlamento

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha inviato a Governo e Parlamento una segnalazione in vista dell’adozione della prima legge annuale sulla concorrenza, introdotta con legge 99/2009. Il provvedimento ha come obiettivo principale quello di individuare e rimuovere gli ostacoli alla concorrenza presenti nei diversi mercati. Tra i settori nei quali l’AGCM intravede elementi di criticità va segnalato il sistema distributivo carburanti che risulta caratterizzato da un grado molto elevato di inefficienza. Anche se l’accesso all’attività è stato di recente liberalizzato, si devono eliminare i vincoli residui e quelli reintrodotti a livello regionale. Altro elemento segnalato dell’AGCM è la ricorrente difficoltà di applicazione a livello regionale e locale dei principi pro-concorrenziali stabiliti dalle norme nazionali. La ricognizione effettuata ai fini della legge annuale ha evidenziato, infatti, che in molti mercati permangono ancora discipline regionali ingiustificatamente restrittive, spesso in aperto contrasto con gli interventi di liberalizzazione adottati in sede nazionale. Emblematiche sono le evidenze riscontrate, ad esempio, in materia di distribuzione commerciale, dove le modalità di esercizio da parte delle Regioni delle funzioni di regolazione e di indirizzo dei corrispondenti poteri di autorizzazione in capo ai Comuni non hanno consentito l’attesa evoluzione dell’offerta in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale, ostacolando la modernizzazione degli assetti di mercato esistenti.


Galleria video

Ballarò / Liberalizzazioni (1)

Galleria foto

X Rapp. Legislazione
Nunzio Bibbò
“Noi Credevamo”
Iniziativa ADM