Galleria foto

test

Galleria foto

Accesso all'area riservata

  1. Prima registrazione

    Nome e Cognome
    Indirizzo e-mail
    Password
    Ripeti password
  2. Hai dimenticato la password?
    Scrivi qui sotto il tuo indirizzo e-mail e clicca su Invia.

NEWSLETTER :: Registrazione

  1. Nome e Cognome
    Indirizzo e-mail
    Ente/Azienda
    Telefono
  2. Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 del Codice in materia di protezione dei dati personali, ANCD garantisce il rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati a carattere personale.

    I dati personali saranno utilizzati esclusivamente per lo svolgimento delle attività di relazione con l'Utente registrato e non saranno ceduti a terzi.

    In ogni momento è possibile rinunciare a ricevere la Newsletter di ANCD o chiedere la cancellazione, la modifica o l'aggiornamento dei dati personali, inviando una e-mail all'indirizzo ancd@ancd.it oppure cliccando sul link di rimozione automatica presente nelle singole comunicazioni.

05-08-2010 - Autotrasporto: approvate le nuove regole che riformano il settore

E’ stato definitivamente approvato il decreto legge 103/2010 (convertito con L.127/2010) recante “Disposizioni urgenti per assicurare la regolarità del servizio pubblico di trasporto marittimo” che introduce, tra l’altro, una serie di misure in materia di autotrasporto tali da modificare in maniera significativa il precedente quadro normativo. Il provvedimento, infatti, nella sua stesura definitiva prevede che il corrispettivo del vettore, anche per i contratti scritti, deve essere tale da consentire almeno la copertura dei costi minimi di esercizio (art. 1 bis). Tali costi, che di fatto reintroducono tariffari minimi, saranno individuati nell’ambito degli accordi volontari di settore, conclusi tra organizzazioni associative di vettori rappresentati nella Consulta generale per l’autotrasporto e per la logistica e organizzazioni associative dei committenti, nell’arco di nove mesi dall’entrata in vigore del provvedimento. Gli accordi volontari potranno prevedere contratti di trasporto di durata o quantità garantite per i quali sarà possibile derogare alle disposizioni in materia di tariffari minimi nonché alle previsioni di cui agli art. 7 comma 3 (Responsabilità del vettore, del committente del caricatore e del proprietario della merce) e art. 7 bis (Istituzione della scheda di trasporto) del D.Lgs 286/2005. Il corrispettivo a favore del vettore potrà essere lasciato all’autonomia negoziale delle parti anche nel caso in cui le suddette prestazioni siano effettuate entro il limite di cento chilometri giornalieri. La legge 127/2010 prevede, inoltre, nuove regole per i tempi di pagamento. In particolare si stabilisce che il termine per la corresponsione del corrispettivo relativo ai contratti di trasporto di merci su strada non potrà, comunque, essere superiore a sessanta giorni, decorrenti dalla data di emissione della fattura da parte del creditore, che deve avvenire entro e non oltre la fine del mese in cui si sono svolte le relative prestazioni di trasporto. È esclusa qualsiasi diversa pattuizione tra le parti, scritta o verbale, che non sia basata su accordi volontari di settore, conclusi tra organizzazioni associative di vettori rappresentati nella Consulta generale per l’autotrasporto e per la logistica e organizzazioni associative dei committenti. Previste, inoltre, disposizioni riguardanti i tempi di carico e scarico. Viene regolata, inoltre, l’azione diretta per il pagamento del corrispettivo da parte del vettore nei casi di subvezione.


Galleria video

Ballarò / Liberalizzazioni (1)

Galleria foto

X Rapp. Legislazione
Nunzio Bibbò
“Noi Credevamo”
Iniziativa ADM