Galleria foto

test

Galleria foto

Accesso all'area riservata

  1. Prima registrazione

    Nome e Cognome
    Indirizzo e-mail
    Password
    Ripeti password
  2. Hai dimenticato la password?
    Scrivi qui sotto il tuo indirizzo e-mail e clicca su Invia.

NEWSLETTER :: Registrazione

  1. Nome e Cognome
    Indirizzo e-mail
    Ente/Azienda
    Telefono
  2. Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 del Codice in materia di protezione dei dati personali, ANCD garantisce il rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati a carattere personale.

    I dati personali saranno utilizzati esclusivamente per lo svolgimento delle attività di relazione con l'Utente registrato e non saranno ceduti a terzi.

    In ogni momento è possibile rinunciare a ricevere la Newsletter di ANCD o chiedere la cancellazione, la modifica o l'aggiornamento dei dati personali, inviando una e-mail all'indirizzo ancd@ancd.it oppure cliccando sul link di rimozione automatica presente nelle singole comunicazioni.

24-04-2014 - Agenzia delle Dogane: obbligo di emissione documento di accompagnamento dei beni viaggianti limitata alla prima immissione in commercio

L’Agenzia delle Dogane ha emanato la circolare 4/D del 15 aprile 2014 con la quale ha risposto positivamente alla richiesta che l’ANCD-Conad aveva sollecitato in riferimento alla questione del documento di accompagnamento di beni viaggianti.

l DPR 472/96, art. 1, comma 1, ha soppresso la bolla di accompagnamento, sostituendola di fatto con il documento di trasporto. Lo stesso DPR 472/96 aveva disposto, tuttavia, alcune eccezioni: dovevano continuare ad essere accompagnati da bolla alcuni prodotti sottoposti al regime delle accise, ad imposte di consumo o al regime di vigilanza fiscale (come i prodotti energetici, la birra, il vino, altre bevande fermentate e i prodotti alcolici). Il comma 1-bis del medesimo art.1, DPR 472/96, introdotto dal comma 43 dell’art. 34 del dl 179/2012, ha previsto che le eccezioni del punto precedente valgono “esclusivamente nella fase di prima immissione in commercio”.

Sulla base delle intervenute novità in materia l’ANCD ha, quindi, rivolto all’Agenzia delle Dogane una nota nella quale chiedeva di poter emettere un solo documento (come, ad esempio, la fattura), comprensivo di tutti i prodotti di cui all’art.1 comma 1 DPR 472/96, anche al fine di ottenere un consistente risparmio di costi, sia in termini di semplificazione della procedura di fatturazione sia nei processi di archiviazione, con smaterializzazione della documentazione.

L’Agenzia delle Dogane, con il provvedimento in questione, ha risposto positivamente alla richiesta dell’ANCD, in quanto l’obbligo dell’emissione del documento di accompagnamento riguarda solo la fase di prima immissione in commercio e non quella dei successivi trasferimenti del bene.

Galleria video

Ballarò / Liberalizzazioni (1)

Galleria foto

X Rapp. Legislazione
Nunzio Bibbò
“Noi Credevamo”
Iniziativa ADM